Il ciclista urbano messo alla prova (nuovo episodio)

Nuova casa a Milano e nuovo tragitto in bici. Dal Parco delle Basiliche alla Stazione Centrale attraverso la circonvallazione interna e via Turati.

Tra piste ciclabili a singhiozzo (non capirò mai come il Comune abbia potuto ideare una cosa del genere), doppie file (le considero un filino sotto al tentato omicidio, ma di poco) e parcheggi selvaggi sulle piste stesse (polizia urbana dove sei?!), pavé sconnesso (bello a vedersi, per carità)… il ciclista urbano milanese (io) è messo alla prova nello spirito e nel fisico.

Non parliamo, è meglio, del percorso di ritorno (forse immaginato dal regolatore da farsi in taxi?).

Auguri a me e a tutti i ciclopendolari.

Annunci

One thought on “Il ciclista urbano messo alla prova (nuovo episodio)

  1. non é una cosa simpatica correre sul marciapiede, ma neppure andare sulla ciclabile contromano o sulla corsia dei taxi ………… la ciclabile é ora larga ora stretta per pars conditio tra ciclisti e automobilisti scontentando entrambi..non parliamo dei pedoni…… servono i critical mass per ricordare che la strada é di tutti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...