Bici il deboscio

Conoscevo le magliette il deboscio. In treno ho incontrato anche la bicicletta.

IMG_4430.JPG

Annunci

26.000 chilometri in bici

Grande incontro oggi nel mio viaggio di rientro a casa nel tratto in treno da Treviglio a Milano.

Maths Jangenfalk, barbuto svedese, ha già percorso oltre 3.000 chilometri in bici dalla Svezia all’Italia. Il progetto è però molto molto più ambizioso: arrivare in Cina in bicicletta!!!

Una follia che Maths prevede di completare in circa 26.000 chilometri di pedalate e circa un anno. Prossime tappe in Italia: Venezia, Roma, la Puglia e poi Grecia, Turchia…

Mi dice che chi vuole seguirlo può visitare il suo profilo Facebook https://www.facebook.com/maths.jangenfalk

Tante le differenze fra la mia piccola esperienza di ciclopendolare e la vera avventura, con anche dei rischi veri, di Maths. Ci siamo però trovati d’accordo su una cosa: il di libertà delle prime pedalate del mattino. Il vento in faccia. Tutto è possibile.

20131001-215727.jpg

20131001-215738.jpg

La neve non bagna

Bici carrello a tre ruote, bandierine e luci per farsi vedere, abbigliamento essenziale.

Oggi nel mio tragitto da pendolare verso Treviglio ho incontrato nel vagone bici una ragazza tedesca che stava tornando a Monaco dopo una settimana di viaggio dalla Germania all’Italia da sola.

“Come è andata? Fatica?” “Un po’ ma tutto bene, bello” “Il freddo, la pioggia?” “Sono stata fortunata, solo neve; e la neve non bagna”.

Grande! La neve non bagna e… pedalare!